Devis en ligne

Marché de rue

Una vacanza low cost strizza l'occhio anche ai mercati all'aria aperta, soprattutto quando di essi c'è l'imbarazzo della scelta, come nel nostro territorio.

Nel teramano, sia sulla costa che nell'entroterra, i commercianti già a primavera allenano le ugole ai loro folcloristici richiami: "Forz, signora bella, tutta robba bbuona, prima scelt, cridete a me!!", fanno a gare per esibire le bancarelle più fornite e accattivanti.

A Giulianova ci sono due mercati settimanali. Sul lungomare il giovedì mattina, stracolmo di prodotti di tutti i tipi e, il sabato mattina nel centro storico, meno assortito ma più caratteristico.

Gli espositori spesso non sono solo ambulanti ma negozianti che durante la bella stagione vanno nelle piazze a servire anche i turisti. Generalmente la provenienza dal negozio garantisce di più la qualità della merce, il prezzo invece resta sempre contenuto.

La proposta più interessante è il mercato dei prodotti alimentari e della frutta e verdura. Qui davvero si fa un'ottima spesa. Si acquistano derrate indiscutibilmente fresche anche di produzione locale come formaggi, pane, salsicce a chilometro zero, e si risparmia moltissimo. Non è raro trovare i contadini che direttamente dalla campagna vengono a vendere i frutti della terra e dei loro piccoli allevamenti.

La spesa genuina e conveniente è solo uno dei motivi per cui si va al mercato, ci sono quelli che ne approfittano per fare pranzo degustando prelibatezze tradizionali nei chioschetti e spendendo poco.

A Giulianova una tappa fissa è al furgoncino dei panini con la porchetta oppure a quello del pesce fritto al molo, pescato e buttato in padella davanti agli occhi dell'incredulo avventore.

Si va anche per visitare il lungomare monumentale di Giulianova Lido e il suggestivo centro storico di Giulianova Alta.

Naturalmente tutte ottime combinazioni, in vacanza!