Sei escursioni in giornata da non perdere

Sei escursioni in giornata da non perdere

Per chi vuole conoscere e scoprire il territorio, vi proponiamo 6 escursioni per tutta la famiglia. Luoghi dal fascino unico che vi regaleranno un’esperienza da non dimenticare.

Vi proponiamo 6 escursioni:

  • Civitella del Tronto (km. 35)
    La Fortezza Spagnola di Civitella del Tronto è la più maestosa opera architettonica monumentale d’Abruzzo. Fu l’ultimo baluardo borbonico a cadere nel 1861 sotto le truppe piemontesi, mentre si faceva l’Unità d’Italia. Suggestivo anche il borgo con chiese del ‘200, come quella di San Francesco, e molti palazzi rinascimentali.
  • Il Santuario di San Gabriele (km. 50)
    È dedicato al Santo Patrono d’Abruzzo, si trova ai piedi del Gran Sasso, in un suggestivo scenario. Riceve ogni anno milioni di pellegrini. È testimonianza dei moderni stili di architettura sacra, possibile visitare anche l’antico santuario e acquistare souvenir religiosi.
  • Teramo (km. 24)
    Capoluogo di provincia e città d’arte, nel centro storico si impone il Duomo intitolato a Santa Maria Assunta e a San Berardo. Numerosi sono i siti archeologici che testimoniano lo splendore vissuto dall’Abruzzo, ed in particolar modo da Teramo, al tempo dei Romani, soprattutto durante l’impero di Adriano.
  • Castelli (km. 60)
    Cittadina d’arte nel Parco Nazionale Gran Sasso-Monti della Laga, uno dei quattro parchi naturalistici d’Abruzzo, è famosa per la sua produzione di ceramiche fin dal 1400. Suoi oggetti preziosi possono essere ammirati in musei internazionali come il Victoria & Albert Museum e il British Museum di Londra, l’Ermitage di San Pietroburgo ed il Metropolitan di New York. Da visitare sono il Museo della Ceramica, l’Istituto d’Arte, la Chiesa rupestre di San Donato che con il suo soffitto in maiolica del 1500 fu definita da Carlo Levi “La Sistina della maiolica”, le innumerevoli botteghe dove a mano si produce e si dipinge la ceramica e dove si possono acquistare oggetti di alto artigianato.
  • Campli (km. 36)
    Cittadina d’arte all’interno del Parco Nazionale Gran Sasso-Monti della Laga. Papa Clemente XVI conferì un sommo privilegio all’Abruzzo con l’attribuzione della Scala Santa alla città di Campli. Tra i monumenti ricordiamo la chiesa di Santa Maria in Platea, la Scala Santa e, nella frazione di Campovalano, la chiesa di San Pietro e l’antichissima necropoli. È famosa anche per la tradizionale produzione di porchetta.
  • Colonnella (km. 15)
    È situata in una privilegiata posizione panoramica nella Val Vibrata, dalla quale si scorge la Costa Adriatica da San Benedetto del Tronto fino a Pescara. È denominata la Piazza di Spagna d’Abruzzo per l’imponenza della Scalinata che introduce al Centro Storico. Colonnella si trova al centro di una florida valle commerciale dove soprattutto i prodotti dell’agricoltura come il vino, l’olio, i formaggi, sono di ottima qualità.

Voglia di vacanze?

Il Don Antonio Camping Village è la struttura ideale per la tua vacanza in Abruzzo a due passi dal mare!

Potrai scegliere se venire in campeggio oppure rilassarti in villaggio. Troverai tante soluzioni per il tuo soggiorno.

Categorie